Involucri degli Edifici

Il concetto di risparmio energetico è comunemente legato ai costi che si pagano in bolletta, ovvero al costo dei servizi di climatizzazione dell'aria nelle stagioni invernale ed estiva e ai consumi delle apparecchiature elettriche. Ben diverso è riuscire a immaginare quanto influisca sui consumi energetici il modo in cui è costruita una casa e come è fatto il suo "involucro".

Una casa isolata male disperde molta energia all'esterno e quindi richiede una spesa cospicua per il riscaldamento invernale e per il condizionamento estivo.
Nelle abitazioni private, il flusso termico attraverso le pareti fluisce verso l'esterno nei periodi freddi e verso l'interno nei periodi estivi. I criteri essenziali per ridurre questo naturale fenomeno sono impedire che il calore attraversi le pareti per conduzione e che la parete perda calore per irraggiamento.

imm involucri

Negli interventi di efficienza energetica quello dell'isolamento termico dell'edificio è tra i più convenienti, per gli elevati effetti di riduzione dei consumi, la quasi assenza di spese di manutenzione e l'elevato miglioramento del comfort abitativo che ne consegue.

I consumi energetici degli edifici si possono ridurre fino al 50-60% solo isolando le pareti esterne dell'edificio e le coperture.

Nelle case singole sono le più soggette alle dispersioni di calore che passano attraverso i tetti mal isolati.

Nei condomini gli elementi più critici sono invece le pareti esterne attraverso le quali disperde circa il 40-50% del calore.

 

UN INTERVENTO DI RISTRUTTURAZIONE del tetto e della facciata è un'occasione imperdibile per riqualificare l'edificio dal punto di vista ENERGETICO con limitati costi aggiuntivi - oggi anche sul piano SISMICO/STRUTTURALE.
I maggiori costi dovuti all'inserimento del materiale isolante si ripagano in pochi anni e aumenta il valore dell'immobile che è fortemente legato alla migliore prestazione dell'edificio.


Sistema a cappotto

Consiste nell'installazione del pannello sui muri esterni dell'abitazione, al fine di ridurre in modo significativo le dispersioni termiche ed eliminare così tutti i problemi a esso associati.

Sistema a insufflaggio
Consiste nell'insufflaggio in intercapedine (edifici in strutture in c.a.) su tetti e sottotetti, di materiale sciolto: fibre di cellulosa riciclata da giornale o da legno, trattate con additivi oppure sali che rendono il materiale inattaccabile, incombustibile, ecc.

Contattaci per una valutazione delle tue esigenze energetiche.

Energia e Domotica per Aziende