Inaugurato in California il solare termodinamico da primato mondiale

17/02/2014

Sono 350mila gli specchi che compongono l'impianto solare termodinamico più grande del pianeta. Realizzato nel deserto del Mojave, copre un territorio di circa 5 miglia quadrate
Ha ormai cambiato faccia un'ampia fetta del deserto del Mojave, dove è stato realizzato l'impianto solare termodinamico più grande del pianeta. La centrale Ivanpah Solar Eletric Generating System si snoda su una porzione di territorio di circa 5 miglia quadrate localizzate vicino al confine tra California e Nevada.

"Il progetto Ivanpah è un brillante esempio di come l'America stia diventando un leader mondiale nel settore dell'energia solare", ha detto il Segretario dell'Energia degli Stati Uniti Ernest Moniz in una dichiarazione dopo aver preso parte alla cerimonia di inaugurazione del sito. "Questo progetto dimostra che la costruzione di un'economia di energia pulita crea posti di lavoro, frena le emissioni di gas a effetto serra e favorisce l'innovazione americana".

Il complesso del valore di 2,2 miliardi dollari comprende tre unità di generazione, di proprietà di NRG Energy, Google e Oakland BrightSource Energy, sarà in grado di produrre energia sufficiente per 140.000 abitazioni.
L'apertura di Ivanpah è "l'alba di una nuova era nella produzione di energia negli Stati Uniti", ha detto Rhone Resch, presidente del gruppo commerciale Solar Energy Industries Association. Il sito Ivanpah, localizzato circa 45 km a sud ovest di Las Vegas, viene baciato dal sole quasi ininterrottamente durante l'anno ed è vicino a linee di trasmissione che riescono a portare il potere fino ai consumatori. La produzione di elettricità, prodotta grazie a 350mila specchi istallati, viene controllata da computer che permettono di tenere sotto controllo il funzionamento della centrale e provvedere in tempo reale al ripristino di tutte le attività.

Fonte:www.rinnovabili.it